Il Ristorante

Scritto da Venerdì, 05 Giugno 2015 10:28

La cucina maremmana è celebre per i suoi piatti semplici, ma estremamente ricchi di sapori che regalano esperienze gastronomiche di alto livello. Una cucina ancora oggi estremamente radicata alle origini antiche, a base di ingredienti semplici e genuini e prodotti della terra, coltivata sapientemente da mani esperte, grazie anche all’intelligente politica di valorizzazione del territorio che questa zona porta avanti da molto tempo.

I salumi e gli insaccati, i formaggi, i primi a base di carne, tra i quali spiccano i tortelli maremmani, le zuppe, le ricette di cacciagione, tra cui spicca il cinghiale . Gli amanti della buona cucina in vacanza a Pescia Romana non saranno delusi dai sapori eccezionali che regalano.

 

 

Menù Maremmano


- Primo Piatto di Carne
- Secondo Piatto di Carne

- Contorno dell'Orto
- Acqua e Vino

- Caffé

 

PER GLI OSPITI DELL'AGRITURISMO I GIRASOLI, TRATTAMENTO DI MEZZA PENSIONE CON PASTO A 20 EURO

 

Tarquinia

Scritto da Giovedì, 12 Luglio 2012 12:44

Narra il mito che non lontano dal fiume Marta, in un luogo dove ancora restano i segni del più grande tempio etrusco che la storia ci abbia lasciato, accadde un evento fatale: da un solco appena aperto dall’aratro, balzò fuori un essere divino, fanciullo nell’aspetto e vecchio nella saggezza. Tale creatura rivelò agli etruschi la disciplina della loro religione. Tarchon, al quale il fanciullo che si chiamava Tagete era apparso, fondò nel luogo del prodigio una città sacra, alla quale dette il nome Tarchna, cioè Tarquinia. Col tempo Tarquinia diventò così grande che per estensione e numero dei cittadini fu eguagliata solo ad Atene. Era una città vivace , colorata e pervasa dalla ricchezza e dalla cultura. Un riflesso di questo splendore è, come per miracolo, ancora a tratti visibile nelle pitture murarie della sua necropoli, scavata nel macco dorato e ancora immersa nel colore.

Tarquinia, centro dell’Etruria Meridionale e Capitale Etrusca. Gli etruschi erano un popolo autoctono che, organizzato in gruppi di dodici città, dall’VII sec si stabilì nell’Italia centrale. La Necropoli che si estende per circa 750 ettari, a circa 3 km dal centro abitato, è una delle più importanti tra quelle conosciute, ricca di tombe a camera scavate nel tufo con innumerevoli decorazioni pittoriche, le cui scene si riferiscono alla vita oltre la morte. Le tombe visitabili sono: la Tomba del Cacciatore, dei Giocolieri , della Pulcella, della Fustigazione, delle Leonesse, dei Gorgoneion, dei Caronti , dei Leopardi e moltissime altre. La Civita dista poco meno di 7 km da Tarquinia. L’antico centro conserva le imponenti vestigia della metropoli etrusca con i resti del grande tempio. E’ qui che è stato rinvenuto nel 1938 il prezioso gruppo fittile dei “Cavalli Alati”, che decorava ilo frontone del tempio dell’Ara della Regina. Oggi simbolo della città è custodito in Palazzo Vitelleschi. Li si possono ammirare lapidi etrusche e romane, sarcofagi e reperti. La città è famosa in tutto il mondo non solo per la necropoli ma anche come città medioevale. Con il suo centro storico fatto da viuzze e botteghe tipiche, da fontane e palazzi storici, la città vanta anche la vicinanza al litorale laziale. Poco distante dal litorale si trova una vasta area di 90 ettari, le Saline, una riserva naturale dove poter osservare il ripopolamento di alcune specie animali protette o effettuare alcuni particolari laboratori.

A Tarquinia organizziamo numerose attività. Escursioni guidate; trekking; tour a cavallo;degustazioni e tour in mountain-bike.

Parco Avventura

Scritto da Martedì, 10 Luglio 2012 15:00

PURO DIVERTIMENTO PER TUTTE LE ETA’ COMPLETAMENTE IMMERSI NELLA NATURA!

Il Parco Avventura Riva dei Tarquini si trova, sul mare, nella vasta e suggestiva pineta del Camping Village "Riva dei Tarquini" a pochi chilometri da Tarquinia.

Il parco si estende su di una superficie di 4.00 Ha (40.000 mq).

La struttura è dotata di:

6 PERCORSI AVVENTURA:

Percorsi distinti per vari gradi di difficoltà crescente, per soddisfare tutte le esigenze, dai bambini fino agli sportivi più esigenti e preparati.

Tutti potranno vivere, in tutta sicurezza, la loro emozionante esperienza.

TORRE POWERFAN:

Il salto in caduta libera, con il sistema di assicurazione progressiva.
Una discesa rapida, sicura ed emozionante con allo stesso tempo un atterraggio molto dolce.

PARETE DI ARRAMPICATA:

Percorso di arrampicata libera su parete verticale attrezzata (torre), con 3 livelli di difficoltà crescente, effettuata in totale sicurezza.
Nel corso dell'arrampicata si è saldamente assicurati con cavo di ritenuta e imbragatura.

ZORBING:

Nato in Nuova Zelanda, negli anni ’90, consiste nell’entrare in una sfera in PVC e rotolare, in tutta sicurezza, giù da un pendio.

I Girasoli a Pescia Romana

Scritto da Martedì, 03 Luglio 2012 12:13

L'azienda agrituristica è nata nel 2002 quando Gianni e Adriana, i proprietari, hanno acquistato un terreno confinante con quello ereditato dai genitori.
L'azienda si estende per 7 ettari coltivati a ulivi, vigne, ortaggi e cereali. La struttura è stata costruita interamente da Gianni, perciò curata nei minimi particolari, dal tetto con travi di castagno, gli archi in mattoncini sabbiati, alle colonne create con la pietra raccolta nei campi.
L'agriturismo è composto da appartamenti, monolocali o camere. Vi sono appartamenti con una o due camere da letto, bagno, soggiorno con angolo cottura, portico o terrazzo privato con tavolo e sedie.

Ogni appartamento è dotato di climatizzatore, lavatrice, TV, frigo, forno, ferro da stiro, phon, oltre alle stoviglie per la cucina e la biancheria da letto, da bagno e da cucina. C'è inoltre una sala hobby completa di tavoli e sedie, con vari giochi da tavolo e alcuni libri, a disposizione degli ospiti.

La piscina con idromassaggio offre momenti di completo relax e, con l'arrivo della sera, dona una suggestiva visione di colori che si alternano nell'acqua.
Il grande giardino, con ulivi di oltre 50 anni, vi accoglie con le sue stradine sinuose e i gazebo attrezzati con tavoli e sedie, dove potrete gustare una bella grigliata, cucinata nei barbecue a disposizione.
Inoltre, gli ospiti possono usufruire di biciclette per tutte le età, ping pong, biliardino, giochi per i più piccoli, parcheggio ombreggiato.

Dog Beach

Scritto da Martedì, 03 Luglio 2012 08:42

Se state programmando le vostre prossime vacanze al mare, ecco alcuni suggerimenti per portare con voi i vostri amici a quattro zampe.
A Pescia Romana, ecco la Pineta Dog Beach: la spiaggia è attigua ad un´area di sosta campers, è consentito l´accesso ai cani in spiaggia all´interno dello stabilimento. I servizi offerti comprendono, ciotole, doccia rinfrescante, zona ombra adiacente, disponibile il servizio di veterinario a richiesta: sono ammessi cani di tutte le taglie.

STABILIMENTO BALNEARE LA PINETA BLU - DOG BEACH LOC. TOMBOLO DEL PAGLIETO GRANDE MARINA DI PESCIA ROMANA

Pitigliano

Scritto da Lunedì, 02 Luglio 2012 18:20
Dopo innumerevoli curve, appoggiato su uno sperone di tufo appare Pitigliano: splendido borgo le cui case si confondono con la roccia sottostante e viceversa. Questa cittadina è uguale da secoli: un dedalo di vicoli che si susseguono, vicoli certe volte talmente stretti che una persona fa fatica a passarci. Qui ogni epoca ha lasciato un segno: etrusca, romana e medievale.Qui ogni popolo ha scavato il tufo creando una città sotto la città: cunicoli, pozzi, tombe, cantine, colombari.Testimonianze delle antiche civiltà che hanno abitato queste zone non sono solo presenti a Pitigliano ma in tutta la zona circostante, compresi i paesi di Sovana e Sorano. Sovana Lungo le vie Cave potrete infatti ammirare le necropoli etrusche. Ma Pitigliano non è soltanto storia, qui il turista può scegliere tra giornate all'insegna dello sport all'aria aperta, oppure assaporare la gastronomia locale nei tanti locali tipici, o semplicemente rilassarsi e guardare lo splendido paesaggio circostante.

Mare

Scritto da Lunedì, 02 Luglio 2012 18:19
Mare: il mare della Maremma, spiagge, baie, isole e tanti modi di vivere questo splendido mare. Il mare della Maremma, tra i più limpidi d'Italia, bagna una costa di circa 160 km, composta da una moltitudine di paesaggi. Lunghissime spiagge di sabbia fine si alternano a scogliere a picco sul mare, piccole baie selvagge ed incantate, stabilimenti balneari attrezzati, spiagge libere, isolette pittoresche, borghi marinari, porti turistici e fondali affascinanti. Il Mare della Maremma offre tutto questo: un'incredibile varietà di modi diversi per vivere il mare. Incontriamo subito la spiaggia di Pescia Romana, situata ad una manciata di km dal paese, è un lungo arenile a ridosso di dune selvagge, molto frequentato da personaggi noti dello spettacolo e della politica italiana. Successivamente incontriamo l'arenile di Cpalbio e il piccolo promontorio di Ansedonia e la sua spiaggia di sabbia fine. Qui troverete alcuni stabilimenti balneari con bar e ristorante sul mare ma la maggior parte della spiaggia è libera. Altra particolarità di questa spiaggia è la presenza sull’estremità nord della Tagliata etrusca (canale aperto nella roccia per evitare l’insabbiamento dell’antico porto di Cosa), lo Spacco della Regina (fenditura nel terreno che forma una grotta con accesso dalla spiaggia, usata anticamente per riti religiosi), ed infine la Torre della Tagliata (torre spagnola che fu dimora anche di Giacomo Puccini).

Acquafelix

Scritto da Lunedì, 02 Luglio 2012 18:18
Piscine da sogno. Scivoli d'acqua per tutti i gusti e per tutte le età. Torrenti navigabili in canotto. Idromassaggi. Giochi. Attrazioni. Spettacoli e tanta musica, con bar, pizzeria e ristorante. Tutto sotto i caldi raggi del sole o tra alberi rigogliosi su ampi solarium e su verdi tappeti d'erba, lungo il dolce degrado di una collina a pochi metri dal mare. È aquafelix, il grande parco acquatico di Roma e dell'alto Lazio. È a Civitavecchia e ci si arriva dall'autostrada A12 – uscita Civitavecchia Nord – dopo soli 2 Km dallo svincolo. Aquafelix è nato nell'estate 1995 ed ha raggiunto i massimi traguardi di notorietà ed apprezzamento entrando nella Top 10 dei parchi acquatici più belli d'Italia. Ha un'estensione di 80.000 metri quadrati ed è stato realizzato secondo approfonditi studi tecnici e geologici per adeguarlo alla particolare morfologia del terreno e per renderlo costantemente rispondente alle esigenze di una utenza senza distinzione di età.

Il Giardino dei Tarocchi

Scritto da Lunedì, 02 Luglio 2012 18:18
Il Giardino dei Tarocchi è un parco artistico situato in località Garavicchio, nei pressi di Pescia Fiorentina, frazione comunale di Capalbio (GR) in Toscana, Italia, ideato dall'artista franco-statunitense Niki de Saint Phalle, popolato di statue ispirate alle figure degli arcani maggiori dei tarocchi. Seguendo l'ispirazione avuta durante la visita al Parque Guell di Antoni Gaudí a Barcellona, poi rafforzata dalla visita al giardino di Bomarzo, Niki de Saint Phalle inizia la costruzione del Giardino dei Tarocchi nel 1979. Identificando nel Giardino il sogno magico e spirituale della sua vita, Niki de Saint Phalle si è dedicata alla costruzione delle ventidue imponenti figure in acciaio e cemento ricoperte di vetri, specchi e ceramiche colorate, per più di diciassette anni, affiancata, oltre che da diversi operai specializzati, da un'équipe di nomi famosi dell'arte contemporanea come Rico Weber, Sepp Imhof, Paul Wiedmer, Dok van Winsen, Pierre Marie ed Isabelle Le Jeune, Alan Davie, Marino Karella e soprattutto dal marito Jean Tinguely, scomparso nel 1991, che ha creato le strutture metalliche delle enormi sculture e ne ha integrate alcune con le sue mécaniques, assemblaggi semoventi di elementi meccanici in ferro. All'opera hanno collaborato anche Ricardo Menon, amico ed assistente personale di Niki de Saint Phalle anch'egli scomparso pochi anni or sono, e Venera Finocchiaro, ceramista romana; le sculture più piccole del Giardino (la Temperanza, gli Innamorati, il Mondo, l'Eremita, l'Oracolo, la Morte e l'Appeso), realizzate a Parigi con l'aiuto di Marco Zitelli, sono state poi prodotte in poliestere da Robert, Gerard e Olivier Haligon. L'architetto ticinese Mario Botta, in collaborazione con l'architetto grossetano Roberto Aureli, ha disegnato il padiglione di ingresso - uno spesso muro di recinzione con una sola grande apertura circolare al centro, pensato come una soglia che divida nettamente il Giardino dalla realtà quotidiana. Terminata solo nell'estate del 1996, la realizzazione del Giardino ha comportato, oltre ad un enorme lavoro di impianto, una spesa di circa 10 miliardi di lire interamente autofinanziati dall'autrice. Nel 1997 Niki de Saint Phalle ha costituito la Fondazione Il Giardino dei Tarocchi il cui scopo è quello di preservare e mantenere l'opera realizzata dalla scultrice. Il 15 maggio 1998 il Giardino dei Tarocchi è stato aperto al pubblico.

Vacanza in Campagna

Scritto da Venerdì, 29 Giugno 2012 08:15

L'agriturismo I Girasoli è circondato dal verde paesaggio rurale della Maremma tosco-laziale ; gode di un panorama a 360° che spazia da Monte Argentario, Capalbio e le pianure di Tarquinia, fino a scorgere il mare. L'agriturismo i Girasoli è a Pescia Romana, l'ultimo paese della costa laziale, sul confine con la toscana, e dista solo 3 km dal mare. I Girasoli sono un'oasi di tranquillità respirare aria pura, assaporare i prodotti genuini del nostro orto, fare lunghe passeggiate tra i campi, oppure dilettarsi in escursioni a cavallo nei maneggi vicini. Spesso le giornate sono allietate fa Feste e Sagre paesane.

Pagina 1 di 3

La Maremma Laziale 

Le Escursioni

You are here:   HomeHomeNews

Login Form



Iscriviti alla Newsletter